PECOR’è!

La sinergia di enti e associazione è la base per la promozione del territorio murgiano e delle sue eccellenze. La “Sagra della pecora – PECOR’è” è finalizzata a dare vivacità e sollecitazione alla economia locale.

È il risultato del coordinamento tra associazioni culturali e di volontariato (AlGraMà), organismi di rappresentanze delle imprese (Confcommercio), movimenti culturali internazionali impegnati nella difesa della biodiversità (Slow Food Condotta delle Murge), comitati di feste patronali (Madonna del Buoncammino), e consorzi di tutela di prodotti locali certificati (Consorzio del Pane di Altamura DOP).

La squadra è stata consolidata grazie all’apporto ed al contributo importante degli operatori agricoli e commerciali: Macellerie (Luca Casamassima, Diego Cornacchia, Pasquale Dileo e Pasquale Lomurno, tutti associati alla Federcarni-Confcommercio); aziende agricole casearie (Masseria Vito Scalera, Masseria La Calcara, Masseria Di Benedetto, Masseria Tortorelli, Azienda Donvito); aziende di lavorazione carni (Natura Carni s.r.l.); cantine vitivinicole (Cantina Colli della Murgia e Cantine Mazzone di Francesco Mazzone); micro-birrifici artigianali (Birra del Console); oleifici (Frantoio Perniola).

La scenografia sarà quella raccolta e profonda del cortile del Monastero del Soccorso (Corso Federico II, ad Altamura), ove saranno allestite ambientazioni a tema: dall’ allevamento della pecora alla tosa della lana, dalla realizzazione di manufatti in lana alla trasformazione del latte di pecora.

Gruppi di musica popolare e/o folkloristica si alterneranno per dare vita alla ricostruzione di una festa contadina.

Durante i tre giorni, sempre all’interno del cortile del Monastero del Soccorso, si potranno degustare piatti tipici della tradizione altamurana preparati con carne di pecora altamurana e taglieri di formaggi prodotti con l’ottimo latte di pecora.

Per la mattina del sabato e la mattina della domenica (15 e 16 settembre) sono programmati laboratori/dimostrazioni destinati ai bambini (e ai genitori) al fine di coinvolgerli nelle fasi della trasformazione del latte, nonché della lavorazione della lana. Inoltre, in collaborazione con il consorzio del Pane di Altamura DOP, laboratori sulla preparazione del pane.

Nel tardo pomeriggio (ore 18,00) dei giorni 15 e 16 settembre si terranno laboratori di analisi sensoriale seguendo un percorso guidato. Giuditta Dina Lagonigro (sommelier e blogger, già componente delle commissioni della guida “Vini Buoni d’Italia”), Michele Polignieri (medico veterinario ed esperto critico di gastronomia), Michele Faccia (Professore associato di Scienze e Tecnologie Alimentari presso l’Università di Bari e referente regionale dell’associazione nazionale assaggiatori di formaggi, delegazione di Bari) accompagneranno i degustatori nella ricerca delle sensazioni destate dagli alimenti (carne o formaggio di pecora altamurana), nonché nella individuazione delle tecniche di abbinamento del vino o della birra.

La partecipazione ai laboratori è garantita su prenotazione ed è riservata ad un numero limitato di degustatori. Per info ed iscrizioni: tel. 3392366309; 0809678486;

e-mail: associazionealgrama@gmail.com; confcommercioaltamura@gmail.com.

L’evento si qualifica anche grazie al contributo di docenti della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Bari, dell’Associazione Nazionale assaggiatori di formaggi, dell’Associazione allevatori regionale, del Consorzio Murgia viva, della Federcarni, della azienda Natura Carni Di Gallo Giuseppe, dell’associazione Pecore Attive.

 

*Nota sull’autrice dell’articolo: Tonia Massaro, delegata Confcommercio Altamura, membro del CdA Camera Commercio Bari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie. Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore. Privacy policy